Celeste | Hashtags | Personali

#TravelDreams2017 edizione #senzatroppepretese

24/02/2017

Sono relativamente nuova nel mondo dei blog di viaggio, e sto cercando di apprendere e prendere spunto da chi è più esperto di me. È così che sono incappata negli hashtags, che ormai non sono solo prerogativa dei social networks. Mi sono divertita a leggere post riguardanti #worstintravel#mytravelrules.
Io, pur non essendo stata “nominata” da nessuno, vorrei unirmi al’iniziativa ed cominciare con qualcosa di apparentemente semplice: #traveldreams2017. L’hashtag è stato creato dalle blogger Farah, Manuela e Lucia, ma a me la voglia di scrivere questo post l’ha fatta venire una corregionale, Meridiano307.

 

Come da premessa, cercherò di essere abbastanza realista nello stilare la mia lista, che per questo sarà al grido di #senzatroppepretese. Tuttavia è la mia “prima volta”, quindi voglio comunque iniziare con il mio #traveldream della vita, altro che del 2017.

 

 

Vorrei ma non posso

 

Chi mi conosce un minimo, sa che in cima alla mia lista c’è sempre stata lei: maestosa, brillante, frenetica, magica, unica ed ahimè irraggiungibile. Continua ad essere proibitiva per le mie tasche, ma mai dire mai. Magari domani vinco al gratta e vinci (dovrei cominciare a comprarne però) e scappo. Se non aggiorno il blog per più di una settimana, come look for me in the Big Apple!

NEW YORK NEW YORK

 

Perchè proprio Orlando? In parte per Disneyworld e gli Universal Studios, visto che amo i parchi a tema. Principalmente perchè, da buon “prodotto” degli anni ’90 sono cresciuta a pane e boybands. Una in particolare, i Backstreet Boys. Che hanno segnato (e stanno continuando a segnare, accidenti a loro) la mia intera esistenza. Si sono formati ad Orlando nel lontano 1993, e dal 1997, quando la me dodicenne posò gli occhi su un certo caschetto biondo, la sento come una tappa necessaria nella mia vita. Un pellegrinaggio quasi.

ORLANDO, FLORIDA

 

 

Europa 

L’esserci stata due volte nel giro di tre mesi non ha fatto altro che accrescere la voglia di tornarci. Ho già un mini-itinerario in testa: Dunnottar Castle, Aberdeen, un paio di distillerie dello Speyside, Culloden, Inverness, Loch Ness, Urquhart Castle e la parte centrale delle Highlands. Pochi giorni necessari e non eccessivamente dispendioso (almeno in teoria). La costa occidentale e le isole le metterò nella #TravelDream2018, se nel frattempo riuscissi a realizzare questo giro.

URQUHART CASTLE & LOCHNESS, SCOZIA

 

A me la Polonia affascina, e tanto. Sarà l’assenza del turismo di massa (ancora per poco), saranno gli splendidi colori delle sue piazze, sarà la sua storia travagliata. So solo che ho voglia di continuare a scoprirla, idealmente attraverso Cracovia e Danzica.

DANZICA, POLONIA

 

Le capitali baltiche mi hanno sempre attratto, a maggior ragione dopo aver visitato la bellissima Vilnius. Ho grandi aspettative soprattutto su Tallinn, che sembra quasi essere uscita da una fiaba. Gli appena 300km la dividono da Riga rendono queste due città perfette per un viaggetto congiunto, se solo i voli diretti non fossero esclusivamente da Milano…

TALLINN, ESTONIA

 

 

Asia

In realtà non ne so molto, ma me ne hanno fatto venire voglia le bellissime foto che qualche utente ha postato sul gruppo Facebook Viaggi Social. Paesaggi mozzafiato, castelli e a quanto pare anche cibo ottimo. Sono praticamente sicura che della Georgia me ne innamorerei.

TBILISI, GEORGIA

 

Della Turchia invece me n’ero già innamorata. È bastata una settimana al mare vicino Bodrum 8 anni fa, abbinata alla visita del lago di Bafa e soprattutto di Efeso. In teoria sarebbe stata possibile anche un’escursione a Pammukkale, ma troppo di fretta. Mentre io la Cappadocia voglio godermela tutta (gita in mongolfiera esclusa, non vorrei lasciarci le penne).

CAPPADOCIA

 

 

Italia

Vi svelo un segreto: Pavel ha la fissa (non chiedetemi perchè, ancora devo capirlo) per i fenicotteri. In camera abbiamo peluche, modellini, cuscini e chi più ne ha più ne metta. Capirete quindi la sorpresa (e un po’ la vergogna, visto che sono toscana e lo ignoravo) quando sul blog di Meridiano307 ho letto che basta andare ad Orbetello per vederli! Se ho ben capito, dovrebbero sostare all’oasi della laguna a dicembre durante la migrazione. Ho tempo per organizzarmi!

FENICOTTERI AD ORBETELLO

 

Ce l’ho dietro casa, eppure credo di aver visitato soltanto Genova ai tempi della scuola. I miei ancora mi rinfacciano di avermi portato alle Cinque Terre da piccola, ma dopo un paio d’ore avevo una febbre così alta che siamo dovuti tornare a casa. Spero di poterci tornare a breve, un fine settimana sarebbe perfetto!

RIOMAGGIORE, LIGURIA

 

 

That’s all! Tirate le somme, non mi sembra di chiedere moltissimo, no?
Ho tempo ancora 10 mesi per realizzare almeno in parte i miei #traveldreams2017 e male male che vada, ho sempre la Repubblica Ceca che mi aspetta a braccia aperte ad agosto!

 

 

Condividi:

  1. Ma che belle scelte Celeste!!!
    Io vorrei visitare in particolare Orlando, Tallinn e in questo momenti mi è venuta una gran voglia di scoprire anche la Georgia! Poi, ovviamente, vorrei tornare a New York…quanto mi manca!!!
    Dai, avanti tutta!
    Ti auguro di farcela a realizzare i tuoi sogni per questo 2017! Ti seguo!!!

    1. Ciao Lucrezia, che bello vederti qui 😀
      Sei stata a New York? Quanto ti invidio! Non vedo l’ora di leggere qualcosa in proposito sul tuo blog. Ogni volta che leggo anche solo il nome, comincio a sognare ad occhi aperti!
      Sono una che si accontenta (per ora), quindi anche 1-2 “successi” europei non sarebbero male!

  2. Anche io vorrei andare in Cappadocia, credo che sia un luogo magnifico e per quanto abbia paura di volare credo che accetterei pure di salire su quel trabiccolo chiamato mongolfiera. Vedrai che t’innamorerai di Praga perchè è veramente bellissima e poi super economica.

    1. Ciao!!! Che bello vederti qui, grazie del commento!
      Guarda io sono una che ama i panorami dall’alto, sono tipo fissata con torri, campanili, castelli arroccati… ma non credo riuscirei mai a mettere piede su una mongolfiera. Sono rimasta seriamente traumatizzata nel salire sulla Tour Eiffel per le scale e sentire perennemente il senso di vuoto sotto.
      Praga è la mia casa lontano da casa 😀 La conosco come le mie tasche e ci torno un paio di volte l’anno anche se di sfuggita, il punto fermo della vita praticamente!

  3. Tbilisi è stupenda, per me è stato amore a prima vista. Se potessi ci vivrei 😀 Sulla Scozia concordo, abbiamo lo stesso Travel Dream, ma credo dovrò rimandare ancora una volta 🙁 ti auguro di soddisfare tutti i tuoi sogni!

    1. Ciao Giulia, grazie di essere passata!
      Come ho scritto, la Georgia è una terra che ha cominciato ad attirarmi molto di recente, e ad ogni foto che vedo mi attrae ancora di più. Hai visto solo Tbilisi o sei andata un po’ in giro? Ci sono belle escursioni nei paraggi?
      Spero di riuscire per la Scozia ad ottobre e per Cracovia ad agosto, incrociamo le dita! E giro lo stesso identico augurio anche a te :*

    1. Ciao!!
      Si infatti in caso sarebbe una possibilità, anche se devo essere sincera, degli amici sono stati ad Helsinki lo scorso anno e le loro foto non mi hanno affatto entusiasmata.
      Tu ci sei mai stata?

  4. Per NY io avevo detto che ci sarei stata una sola volta nella vita, in realtà ci sono tornata altre due volte e se fai le cosine per bene non spendi molto, bisogna adattarsi e scordarsi le camere con vista, ma la città vale il sacrificio!!
    Io per questo 2017 vorrei riuscire a partire per un paio di mesi e “completare” il sud est asiatico, voglio assolutamente vedere il Vietnam e il nord della Thailandia..
    Mentre in Europa, dopo Sofia, anch’io sono attratta dalle città dell’est.. vedremo!

    1. Io ho fondamentalmente due problemi: stipendio irregolare (e sostanzialmente basso) ed il fatto che un viaggio del genere potrei permetterlo se lo lasciassi come l’unico dell’anno. Ma non ce la faccio, ogni 3 mesi al massimo necessito di anche pochi giorni fuori. Vedremo se quando la mia vita finalmente avrà un po’ più di stabilità ci riuscirò, mi rincuora che offerte assurde cominciano a spuntare anche per gli USA finalmente.
      L’Asia è una meta che non mi affascina particolarmente al momento, ma vorrei finire di vedere la nostra Europa. Non tanto il nord, quanto appunto l’est e il centro, ed approfondire la Scozia. Troppe cose 😀

      1. La Scozia anche a me è restata nel cuore, e ci sono già andata due volte..
        Purtroppo il discorso economico ci accomuna, io cerco di ritagliarmi qualche weekend sfruttando mete insolite, basse stagioni, e promozioni… Poi ci infilo il viaggione che viene fatto però sempre con un occhio al portafoglio…

Rispondi