Capitali europee | Curiosità | Hashtags

Dimmi come ti chiami e ti dirò chi sei: Lubiana #WhatsInAName

30/05/2017

Giugno è ormai alle porte e io non sto già più nella pelle! Tra meno di un mese infatti il blog compirà un anno (WHAT???), ed un paio di settimane prima toccherà alla sottoscritta spegnere un bel po' di candeline.
Prima di archiviare un maggio ricco di emozioni, c'è ancora tempo per il terzo attesissimo (...) appuntamento con #whatsinaname !

So di essere petulante, ma quando un luogo mi entra nella testa (e nel cuore) mi ci vuole un po' prima di smettere di parlarne. Avete già capito vero? Ladies and gentlemen, ecco a voi Lubiana

Ormai non vi sorprenderà sapere che non c'è un'interpretazione universalmente riconosciuta sull'origine di questo nome. Di certo c'è che l'appellativo Ljubljana risale a tempi antichissimi.

 

Lubiana -> Iulia Aemona -> Aluviana

La prima ipotesi affonda le sue radici ai tempi dei romani. Quando questi occuparono il territorio dell'attuale capitale slovena, denominarono la città Iulia Aemona, probabile derivazione di Aluviana, alluvione, a seguito di una grave inondazione della città.

 

Ljubljana -> Laibach -> palude/Ljubovid

Nel XII secolo entra in uso nella lingua delle popolazioni germaniche il termine Laibach, palude. Il che potrebbe riconnettersi con le esondazioni del fiume e le inondazioni da esso causate, e quindi con il nome latino.
Il linguista Silvo Torkar tuttavia ritiene che la città abbia "rubato" al fiume il suo appellativo, che deriverebbe dall'antico nome slavo Ljubovid ("quello di bell'aspetto"). Laibach sarebbe quindi un ibrido di lingua germanica e slava dello stesso nome di persona.

 

Ljubljana -> Laburus

Altra ipotesi, che tuttavia non riscuote un particolare successo tra gli studiosi, è che la città debba il suo nome ad un dio pagano delle acque, tale Laburus, venerato nelle terre slave nell'antichità.

 

Ljubljana -> ljubljena -> amata

Al contrario di Praga e Zagabria, nessuna leggenda si lega al nome di Ljubljana. C'è tuttavia un'ipotesi piuttosto recente che preferisco di gran lunga alle altre di carattere storico, anche perchè le si addice totalmente.
Nelle lingue slave la radice ljub- significa amare, piacere. In particolare, in sloveno esiste l'aggettivo ljubljena, traducibile con cara, amata. Sarebbe quindi questo il significato nascosto dietro al nome della piccola ed incantevole capitale al di là delle Alpi.

Qualcosa mi dice che anche stavolta l'ultima spiegazione sarà quella più gettonata!
E anche se non fosse questa la vera origine del nome Ljubljana,  calza così a pennello che per me potrebbero anche smettere di cercare... 

  1. Infatti quoto anch’io l’ultima ipotesi, anche perchè il suono della parola stessa rimanda a qualcosa di bello e amabile! *_* Prima o poi voglio andarci anche io in Slovenia!
    Ps: per “i tuoi compleanni” ci sentiamo a tempo debito 😉

    1. Esatto! Io ti consiglio di andarci appena puoi in Slovenia, è una terra bellissima. Spero di farci un giretto questa estate appena capisco come stiamo messi a ferie, mi piacerebbe molto andare a Bled e Maribor.
      Grazie del commento Orsa, un bacio :*

      PS: il compleanno del blog sarà segnalato a dovere, per il mio vediamo, che so vecchia ormai xD

  2. Io scelgo l’ultima✋!!! Celeste parliamone…. Inizio la lettura in attesa della leggenda strappalacrime, e tu mi dici che non c’è nessuna leggenda! Non puoi capire come sono rimasta male.
    Però, appena hai accennato alla derivazione da “cara” e “amata”, ho sorriso. Perché come te amo questo gioiellino di città, la adoro, la trovo una delle capitali europee più belle. So di averlo già detto, ma chi è stato a Ljubljana tanto questo entusiasmo.
    Per cui pensare che il suo nome derivi da questi termini, mi fa sorridere felice. Perché è ciò che Ljubljana suscita nel visitatore 💕.
    Alla prossima puntata Cele!
    Bacioni,
    Claudia B.

    1. Buongiorno bellezza :*
      Esatto, noi due ci capiamo bene quando si tratta di Lubiana, credo l’abbiamo vissuta in un modo molto simile. Non solo è quello che suscita nel visitatore, ma te camminando per le sue strade così pulite ed accoglienti non ti sei sentita benvoluta? Amata proprio? Io si, decisamente!
      Grazie del tuo bel commento, ti mando un abbraccio forte

  3. Come puoi immaginare, voto senza dubbio per l’ultima. Sia perché le si addice, sia perché è una città che coccola chi la visita, io almeno l’ho vissuta così!
    So che te l’ho già detto, ma adoro questa rubrica!
    Ps. Gli auguri a tempo debito, devi segnalare anche il tuo però 🙂

    Un bacione!

    1. Ma buongiorno Silvia!
      Che carina che sei che trovi il tempo di commentare anche da Santorini, ti sto seguendo sui social e sembra che sia iniziata alla grande eh?
      Esatto, mai nome fu più azzeccato, e ti ringrazio ancora per i complimenti <3
      Per il compleanno ci "provo" dai, non so se qui sul blog però 😉
      Un bacione, divertiti tantissimo!

Rispondi