Guida | Italia | Paesi e borghi

Limone sul Garda, cosa vedere nella serra a cielo aperto del lago

23/07/2017
limone sul garda

Ad appena 11km da Riva del Garda, costeggiando il lago dal lato occidentale, si trova la piccola cittadina di Limone sul Garda. Il tragitto, nonostante breve, non è dei migliori, in quanto quasi interamente scavato nella montagna. La ragione è presto detta: fino al 1932 Limone era isolata e raggiungibile solo via acqua o attraverso un'impervia strada di montagna. Grazie all'apertura della Gardesana, il paese quindi è passato da una sussistenza basata su pesca ed agricoltura ad un boom di turismo, soprattutto proveniente dal nord Europa.

La fama di Limone sul Garda è in buona parte spiegata dal suo nome: si tratta infatti del paese più settentrionale al mondo dove si possono coltivare agrumi. Questo è possibile grazie al particolarissimo clima di cui gode questa striscia di terra strappata al lago e stretta tra l'acqua e la montagna. Tuttavia pare che il nome non derivi dal frutto, ma dalla parola latina "limen", ovvero confine.
Dopo questa infarinata generale, lasciate che vi mostri perché Limone sul Garda è considerata a ragione una delle perle del lago!

La spiaggia di Limone sul Garda

Non sarò un tipo da spiaggia, ma non nascondo che mi sarei volentieri unita a coloro che si stavano godendo l'acqua cristallina sul piccolo lido di Limone sul Garda. Anzi, mi pento amaramente di non aver infilato almeno i piedi a bagno... 
Unica accortezza segnalatami da Kristýna: come è intuibile dai colori, l'acqua diventa subito profonda, quindi attenzione!

Lungolago Guglielmo Marconi

Dalla spiaggia, il centro storico del paese si raggiunge percorrendo il lungolago Guglielmo Marconi. Oltre a vari negozi, ristoranti, l'ufficio della Pro Loco locale ed il Museo del Turismo, si trovano molteplici attracchi per i traghetti, che collegano Limone sul Garda con Riva del Garda e Malcesine. Quest'ultima destinazione era sulla mia lista da un po' (a/r con il traghetto da 9€), ma tra gli amici che c'erano già stati e gli uomini che soffrivano il mal di mare, ho dovuto rinunciare. Ottima scusa per tornare!

Il Porto Vecchio di Limone sul Garda

Proseguendo per Piazza Garibaldi, che altro non è che la continuazione del lungolago intervallata da qualche edificio che copre la visuale, si arriva al piccolo Porto Vecchio, che offre uno degli scorci più caratteristici di Limone sul Garda. 
Il breve percorso è quasi surreale: chi si aspetterebbe di essere circondato da enormi bouganville, palme, ulivi? Siamo sicuri di trovarci sul Lago di Garda, sì???

La Chiesa di San Rocco

Pur non essendo la chiesa più importante della città, questo piccolo edificio del XVI secolo vale assolutamente una visita. Dal terrazzo antistante si ha infatti una vista magnifica sul lago e su tutta Limone sul Garda, inclusa la Limonaia del Castel. 

La Chiesa di San Benedetto

È questo l'edificio sacro più importante di Limone sul Garda, sede della parrocchia locale. La chiesa svetta imponente in mezzo ai vicoli del paese, e grazie al suo campanile è uno dei punti focali del panorama. 

La Limonaia del Castel

La Limonaia del Castel è il cuore di Limone sul Garda. Costruita su un terrazzamento del monte Sughera nel XVIII secolo, venne acquistata nel 1995 dal comune, che attraverso un'ammirabile opera di recupero l'ha riportata all'antico splendore. Al suo interno si trovano una cinquantina di agrumi, che mi sono ritrovata a studiare con molto interesse. Ho visto finalmente una pianta di chinotto, e ho scoperto che l'arancia amara è un agrume a sé... voi lo sapevate o sono io ad essere estremamente ignorante??? 
Nonostante il flusso massiccio di turisti in giro per il paese, la limonaia era quasi deserta. Bè, non è ammissibile visitare Limone sul Garda senza passare da qui!!! La storia del paese è racchiusa tra le sue mura e le sue travi. Il costo? Appena 2€!

Insomma, a Limone sul Garda non manca proprio niente: ha una storia ed un clima unici al mondo, panorami mozzafiato, attività per tutti i gusti. Una tappa imperdibile se si vuole conoscere a fondo il Garda del passato e del presente.

  1. Adoro il lago di Garda, mi ricorda alcuni viaggi che feci con i miei genitori da bambina. A Limone ci sono stata appunto circa 20 anni fa, ma non la ricordo per nulla. I miei ricordi sono legati solo a delle foto che ho a casa dei miei. Grazie mille per avermi fatto fare questo viaggio nei ricordi dell’infanzia. 🙂

    1. A me incuriosiva perchè, a parte le foto bellissime che avevo visto sul web, volevo capire sta cosa dei limoni. Se ci torni non perderti la limonaia mi raccomando 😉
      Grazie a te di essere passata Stefania!

  2. Devo dire che io adoro il lago di Garda in ogni dove … parlami di qualsiasi paese che si affacci sul lago ed io impazzisco! Limone è davvero bella, con la sua limonaia. La prima volta che ci sono andata, mi ha fatto un po’ impressione e di claustofobia perché, per mancanza di spazio, era addossata alla montagna o a ridosso sul lago (dipende dai punti di vista) ma poi, quando ci sono ritornata le volte successive, l’ho adorata! 🙂

    1. Ciao Katia,
      ahhhhh guarda ti capisco benissimo, è il motivo per cui non mi sono goduta appieno la costiera amalfitana, avevo quel continuo nodo allo stomaco dato dalle vertigini per quella posizione così “strana”. Limone però non mi ha fatto lo stesso effetto, credo perchè il dislivello è minore e le montagne in quel punto meno alte. Comunque l’ho adorata anch’io 😉
      Grazie di essere passata!

  3. Stupenda Celeste! Che perla Limone sul Garda, la terrò presente molto volentieri, anche perché mi sembra uno di quei borghetti lacustri, molto piacevoli da visitare. Limonaia compresa. Mi sento di appoggiare il tuo parere, non è ammissibile trovare vuoto un posto simile. Capisco che con il caldo soffocante, le acque del lago siano un’attrazione irrinunciabile, ma una breve visita alla limonaia, non penso porti via un’intera giornata! Il problema è la mancanza di curiosità, secondo me.
    Vero che anche io, guardando le tue foto, ho desiderato tuffarmi in quei colori meravigliosi, però ho anche desiderato visitare la limonaia 😂😂😂!
    Peccato per la tua mancata visita a Malcesine, l’avrei scoperta molto volentieri attraverso i tuoi occhi. Prossima volta, molla tutti e vai da sola (che insensibile sono…)!
    Baci,
    Claudia B.

    1. Guarda Claudia, il paese è così raccolto che arrivare alla limonaia è un attimo, quindi sinceramente non trovo scuse che reggano. Anche per pura curiosità, visto che sono strutture molto grandi e che si notano bene anche da lontano. Bo, io la gente non la capirò mai!
      Quell’acqua ancora me la sogno, volevo fermarmi al ritorno ma abbiamo preso un’altra strada per andare al parcheggio, peccato!
      Hai ragione, la prossima volta me ne frego e vado 😀
      Grazie di essere passata <3

  4. Dai che bella *_* alcuni scorci mi hanno ricordato la Costiera Amalfitana! Ma davvero come hai fatto a resistere dal bagnare almeno i piedi in quell’acqua così limpida?!
    Secondo me i posticini sui laghi come questo non hanno nulla da invidiare ad altre località più rinomate, avevi ragione nello scorso commento ad anticiparmene la bellezza 😉
    A presto!

    1. Hai completamente ragione Daniela, alcuni scorci sono molto simili a quelli della costiera. Le strade nella montagna, i paesini stretti tra acqua e roccia… anche se le strade sono moooolto più rilassanti al lago eh!!
      La sguazzata me la lascio per la prossima volta 😀
      Grazie di essere passata!

  5. Ho dei bellissimi ricordi legati al lago di Garda perché ci sono andata da bambini con i miei nonni. Però Limone non lo conoscevo! Curiosa la storia del nome: sai che dalle mie parti c’è un posto che si chiama Limone Piemonte – chissà se anche il quel caso ha a che fare con la coltivazione dei limoni.
    Buona giornata 😍

    1. Limone è effettivamente fuori dal giro delle località più note, forse perchè davvero piccolo e/o un po’ isolato?
      Che buffo, non sapevo ci fosse un Limone anche in Piemonte, un giorno di questi indago e vediamo che spunta fuori! Grazie di essere passata Silvia :*

  6. Che belle queste foto Celeste! Sono stata a Limone d’inverno e non sono riuscita a visitare la limonaia, quindi devo assolutamente tornare, anche perché la piccola spiaggetta è davvero invitante!
    Il lungolago è invece splendido come lo ricordavo, ah che nostalgia!!
    Baci 😗

    1. Grazie Silvia 😀
      Anche d’inverno deve avere un fascino tutto particolare comunque! La spiaggetta è davvero uno spettacolo, ancora mi mangio le mani… sarà per la prossima!
      Grazie di essere passata, baciotti!

  7. Arghhh sono invidiosissima! Limone sul Garda è da tantissimo tempo nella mia lista di posti da vedere e ancora non ci sono riuscita… mannaggia! Con le tue foto adesso mi hai fatto venire ancora più voglia di partire 🙂 complimenti perché sono proprio belle!

    1. Ciao Diletta,
      ti ringrazio! Come dicevo sul post, anche a me hanno attirato le foto ma quelle di Instagram, so che anche te sei una “seguace” accanita! Io ci ho messo 4 ore di strada, ma a te rimane sicuramente più comodo, non sembra ma è veloce da raggiungere!
      Grazie di essere passata :*

  8. ecco qui è ancor peggio…non sono mai stata a Limone sul Garda che immagino essere bellissima ..ma ine state andare dal basso lago all alto è praticamente impossibile..peccato tu non abbia fatto il bagno è super l acqua al gardasee..meglio di alcuni mari!

    1. Immagino!! Io sono spesso andata a Peschiera-Lazise-Sirmione e so benissimo cosa intendi, delle volte si andava a passo d’uomo. Però guarda il lato positivo, ce l’hai vicino e puoi scegliere di andare quando vuoi 😉
      Non avevo portato il costume da bagno ed ignoravo l’esistenza della spiaggia a Limone, ma ora che lo so…. 😀

Rispondi