Personali | Storie

Sunshine Blogger Awards 2018: si regalano gioia e positività!

21/12/2018
sunshine blogger awards 2018

Sembra ieri, eppure è già passato più di un anno da quando ho ricevuto la mia primissima nomination da blogger per i Blogger Recognition Awards. La mia pagina va per i 3 anni ed ormai mi sento di conoscere abbastanza bene questo mondo, ma mi stupisce sempre il senso (a volte inaspettato) di comunità ed amicizia che si è instaurato e che spesso emerge, anche e soprattutto senza il bisogno di “eventi” simili. Però oh, batte sempre forte il cuoricino leggere il nome della propria “creatura”, specialmente se accostato a termini come gioia e positività. Perché è proprio a questo che si riferiscono i Sunshine Blogger Awards 2018: nominare blogger che, con le loro pagine, ispirano gioia e positività appunto.
Voglio quindi ringraziare, di cuore, Alessia di Where are Ale&Vale per aver pensato a me, assicurandole che la cosa è assolutamente reciproca!

Come ogni gioco che si rispetti, anche questo ha le sue semplici regole:

  • Ringraziare la persona che ti ha nominato e fornire un link ai loro siti blog;
  • Rispondere alle domande;
  • Nominare altri 11 blogger e chiedere loro altre 11 domande;
  • Informare i candidati del contest commentando uno dei loro post sui loro blog;
  • Elencare le regole e mostrare il logo del sole sul sito o sul post.

Cominciamo?

Di cosa parla il tuo blog?

Il mio blog parla quasi esclusivamente di viaggi in Europa, viaggi solitamente brevi e con un budget non molto elevato. Il paese che nomino più spesso, e che non a caso ha una sezione propria, è la Repubblica Ceca, una seconda casa per me.
A volte mi piace parlare anche di altre mie passioni cercando di contestualizzarle col tema viaggio: musica, calcio, serie TV.

Dove hai fatto il tuo primo viaggio all’estero?

Eh, bella domanda. Dovrebbe essere stata una puntatina estiva ad Innsbruck nell’estate del 1997 con mamma e babbo.

Preferisci il mare o la montagna?

Dipende dalla stagione. Di solito, non amando fare il bagno e non essendo capace di sciare, preferisco il mare d’autunno/inverno e la montagna d’estate.

Ti piace assaggiare piatti tipici di altri paesi?

Assolutamente sì! Non concepirei il visitare un paese straniero senza assaggiare i piatti tipici. C’è da dire che dall’Europa non sono ancora praticamente uscita, quindi non mi sono mai trovata davanti roba “strana” come insetti o simili. Non credo che in quel caso potrei farcela…

Cosa ti spinge a viaggiare?

Ci sono vari motivi, e non credo che uno spicchi particolarmente sull’altro. Sicuramente la curiosità di scoprire culture diverse dalla mia, di sentir parlare nuove lingue, innamorarsi di sapori particolari, staccare la spina dalla vita di tutti i giorni. Viaggiare mi fa sentire viva in tanti sensi.

Che musica ascolti in auto?

Da buona figlia degli anni ’90, tantissime canzoni pop di quel  decennio. In primis i miei amati Backstreet Boys, seguiti a ruota di Bon Jovi. Sono molto affezionata anche al sound anni ’80 e ad alcune colonne sonore tipo quelle di Mamma Mia, mi danno una carica incredibile anche quando mi sento giù. Se volete saperne di più sui miei gusti musicali, vi rimando al post sui #desertislandrecords, ideato sempre da Alessia.

Hai mai provato sport estremi?

A meno che giri su giostre allucinanti a Gardaland e simili contino, direi di no. E non credo succederà mai visto il mio leggerissimo problema con vertigini ed affini!

Ti piace viaggiare in gruppo o da solo?

Purtroppo non ho mai realmente viaggiato da sola, se si escludono i miei 2 giorni a Rimini.
Ma tra quell’esperienza e le volte che mi capita di gironzolare per una città italiana in completa solitudine (di recente Roma, spesso Firenze), so che non mi dispiacerebbe affatto. Anzi, spero proprio di farlo un giorno. Per il resto, di solito viaggiamo in coppia, e spessissimo anche con due nostri amici; ormai mi danno carta bianca, quindi è una validissima opzione!

Hai mai fatto un viaggio on the road?

Abbiamo cominciato di recente con i viaggi on the road, ma non posso più farne a meno! I migliori sono stati quelli in Scozia, seguiti a ruota da Slovenia e Repubblica Ceca!

Quali paesi d’Oriente ti affascinano di più?

In realtà non sono affascinata dall’Asia in generale. Ma se dovessi scegliere, probabilmente andrei in Giappone per il cibo e per Sailor Moon!

Hai mai fatto viaggi last minute?

Macché, non sono così avventurosa. Ho sempre bisogno di organizzare tutto in anticipo, ma confesso che mi piacerebbe provare un giorno o l’altro.

Sta a me ricambiare adesso. So che molti dei blog che nominerò sono già stati chiamati in causa, ma non è colpa mia se sono loro a portarmi gioia e positività con i loro racconti! Altri putroppo non ho potuto inserirli, il limite di 11 anche se non sembra è piuttosto bassino…
Vorrei che rispondessero alle mie stesse domande:

  1. Purtroppo quando sono stata in Giappone ho trovato meno Sailor Moon di quanto pensassi, praticamente ho visto dei gadget solo ad Akihabara. La prossima volta andrò seriamente a caccia di Sailor Moon 🌙 grazie per la nomina darling!

    1. Ecco, così mi crolla una fantasia enorme. So che Sailor Moon ormai è “roba vecchia”, ma ero convinta che ci fossero negozi su negozi che non vendessero altro. Sigh.
      Per la nomination, non potevi non entrare tra le persone che coi loro post mi fanno ridere e sorridere, ti spettava di diritto! Un bacione!!

  2. Dietro i blog che scelgo di seguire ci sono sempre persone che mi piacerebbe frequentare nella vita di tutti i giorni, vedendoci magari per un caffè o per una chiacchierata. Il tuo blog rientra tra questi e quando lo leggo, non so perché, ma mi sembra di leggere di un’amica. Grazie mille per aver partecipato Celeste e per aver menzionato anche il mio vecchio tag sui dischi ❤️ Se non ci sentiamo prima colgo l’occasione per farti tanti auguri di buone feste!

    1. Alessia, sono io che devo ringraziarti per aver pensato a me. La prossima volta che capito a Roma ti avviso prima e vediamo di prendercelo davvero questo benedetto caffè insieme <3

  3. Ci sono anch’io grazie Celeste! *_*
    Ma gli insetti sono il futuro! Che poi a dirla tutta visti i recenti fatti…ma sai quanti ne abbiamo mangiati senza neanche saperlo? 😛
    Nemmeno io amo il mare e la tua formula stagionale mare/montagna mi piace un sacco! 😉
    “Viaggi brevi, in Europa e con budget limitato” mhhhh mi è familiare questa cosa dov’è che l’ho gia vista? 😉 hahahaha molti punti li abbiamo in comune comunque!
    Grazie ancora per la nomination e per la stima che ovviamente è reciproca! Ti faccio tanti auguroni Celeste, estendili anche a Pavel e in famiglia! Bacione! :***

    1. Come potevi non esserci anche te Orsa?
      È dal primo giorno di apertura del blog che i tuoi articoli mi tengono compagnia e mi fanno ridere!!
      Oddio… che brutto pensiero che mi hai messo in testa. Sicuramente di formiche zanzare mosche ne avremo ingerite, ma i bacarozzi… quelli no vero???
      Anche se con immenso ritardo, ricambio gli auguri e spero che te ed Orso abbiate passato delle super feste, suocera permettendo 😉

  4. Grazie per la nomination 😘 Nei prossimi giorni tra un pasto e l’altro smaltirò le calorie in eccesso muovendo le dita sulla tastiera e rispondendo alle tue domande 😉
    Sui viaggi all’ultimo minuto, visto che anche tu come me hai bisogno di organizzare tutto in anticipo, ti do un consiglio dal profondo del cuore: lascia perdere. Io l’ho fatto una volta sola anni fa: quando ho saputo che avrei avuto le ferie tipo tre giorni dopo, ho telefonato a un’agenzia di viaggi e ho prenotato una vacanza non solo last minute, ma pure all inclusive. Dopo 48 ore volevo tornare a casa a nuoto (eravamo a Formentera)…
    Ti ringrazio ancora e ti auguro buone feste 🎄

    1. Figurati Silvia, così come Orsa anche te non potevi non esserci!
      Ah ok perfetto… ehm no, non sarebbe proprio per me allora. Anche se forse, con un po’ più esperienza nell’organizzazione alle spalle, potresti fare tutto da te senza appoggiarti ad un’agenzia adesso. Sono sicura andrebbe meglio! Spero che tu e Bernie abbiate passato delle bellissime feste, un bacione Silvia!

  5. Quando ho letto Giappone e Sailor Moon nella stessa frase mi sono illuminata! Anche io sogno il Giappone per svariati motivi e ammetto che se veramente ci dovessi andare qualche stranezza firmata Sailor Moon la vado a cercare a costo di dover sfoderare il mio lanternino personale ;P

    1. Ahhhhh Simona che meraviglia quando trovo qualcuno che mi capisce! Io farei acquisti a man bassa, anche se i prezzi per i gadget credo siano abbastanza folli… credo che la mia visione del Giappone sia strettamente legata al cartone, quando vedo una foto di un tempio mi viene subito in mente Sailor Mars. Benissimo insomma xD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accetto