Discorso a parte va fatto per le aree più isolate, dove il 90% delle strade è single track, una corsia unica. Ma non temete: ci sono moltissimi passing point, dov'è possibile scambiarsi con le auto che arrivano in senso opposto. Rispettate sempre l'ordine del lato in cui si trova la piazzola, e non dimenticatevi di ringraziare chi vi "lascia" passare! Tenete anche gli occhi bene aperti per l'attraversamento di animali. In generale comunque gli scozzesi sono ormai super abituati ai turisti e alla loro guida e non vi metteranno pressione in alcun modo. Ricordatevi anche che uscendo dalle città i distributori di gasolio e benzina non si incontrano frequentemente, quindi rifornite regolarmente per non rischiare di rimanere a piedi. Infine, attenzione al tasso alcolico, soprattutto se nel vostro programma sono comprese distillerie: il limite è di 0,05% e viene preso molto seriamente. Se siete i guidatori e volete assaggiare del buon whisky, fatelo presente prima della visita: vi verrà consegnato un "kit del guidatore" e potrete degustarlo in tutta calma una volta raggiunto il vostro alloggio.

Qualche consiglio per organizzare un viaggio fly & drive in Scozia

Continue Reading

Storie di confine, storie di città sorelle: Görlitz e Zgorzelec

Continue Reading

I mercatini di Natale di Praga : lista completa e programma 2018

Continue Reading

Un viaggio tra le magiche location di Outlander in Scozia

Continue Reading