30 curiosità sulla Croazia che ti stupiranno

Quando si pensa alla Croazia, la si associa immediatamente alle sue spiagge paradisiache ed alle città fortificate che hanno fatto da (molto più che) sfondo a serie TV e film dal grande successo. Quasi come la conoscessimo pur magari senza esserci nemmeno stati in prima persona. Se sapessi quanto poco ne sappiamo in realtà, degli aneddoti che la riguardano… di tante piccole curiosità sulla Croazia che ne svelano dei lati sconosciuti ai più, ma fondamentali per capire di che pasta è fatta.

Sì, mi ci metto anch’io, che pure ci sono passata diverse volte. Vero, di spiagge ne ho viste pochissime, mentre le città più iconiche rimangono un sogno da realizzare. Però ignoravo del tutto che in quell’Istria che credevo aver visitato piuttosto bene si nascondesse il paese più piccolo al mondo, o che quella Zagabria con la quale la scintilla non è voluta proprio scattare non fosse da sempre la capitale. Roba da poco forse, perché è andando indietro nel tempo che le cose si fanno davvero avvincenti. Ad esempio, immaginavi che è possibile ammirare addirittura vere impronte di dinosauro?? No?? Allora mettiti comodo e preparati, che arriva una bella carrellata di curiosità sulla Croazia che (forse) non conoscevi.

Curiosità sulla Croazia: un passato che vive nel presente

#1 Tra i primi abitanti della Croazia si annoverano i dinosauri! La scoperta delle loro impronte prende vita nel 1925 grazie all’industriale austriaco Bachofen-Echt, in vacanza sull’isola di Veli Brijun, parco nazionale delle isole Brioni, in Istria. È proprio l’Istria a custodire i reperti più importanti, sparsi tra Medulin, Premantura, Levan e Fenoliga. Non basta: è il 1992 quando in località Bale, non lontana dalla meravigliosa Rovinj/Rovigno, un sub italiano trova delle ossa di dinosauro sui fondali marini, unico caso documentato al mondo.

#2 A Krapina, cittadina poco a nord della capitale Zagabria, si trova la più ricca collezione al mondo di resti dell’uomo di Neanderthal, rinvenuta nelle grotte della zona. Dal 2010 è possibile ammirarli esposti in un moderno museo, il Muzej krapinskih neandertalaca, imperdibile se si passa da quelle parti.

#3 Vicino al confine con la Serbia si trova Vinkovci, secondo gli archeologi abitata ininterrottamente nel corso degli ultimi 8300 anni. Si tratterebbe quindi della più antica città abitata di tutta Europa.

Mosaici della basilica di Santa Eufrasia a Parenzo

Meraviglie della natura

#4 La Croazia può vantare ben 718 isole, 389 isolotti e 78 barriere coralline, detenendo il titolo di secondo arcipelago più numeroso del mar Mediterraneo dopo quello greco. Tuttavia, appena 48 sono le isole abitate.

#5 Rimanendo il tema, l’isola di Hvar è la più soleggiata d’Europa, potendo godere di ben 2800 ore di sole all’anno. D’altra parte, è tutta la costa della Dalmazia ad essere letteralmente baciata dal sole un po’ in tutte le stagioni, tienilo a mente per le tue future vacanze.

#6 Circa il 10% dell’intero territorio croato è ricoperto da rigogliosa vegetazione: 11 parchi naturali, 8 parchi nazionali e 2 riserve naturali la rendono una meta perfetta per chi cerca il contatto con la natura incontaminata.

#7 Il tramonto che si gode dalla città di Zara è il più bello al mondo. Non lo dico io, ma l’ha affermato nientemeno che Alfred Hitchcock! Altra particolarità della città dalmata è l’organo marino, un oggetto unico che cattura il movimento delle onde del mare e le trasforma in musica.

#8 I 530 metri della lingua spiaggia di Zlatni Rat (Corno d’Oro), sull’isola di Brač, cambiano forma e colore a seconda del tempo e delle maree.

Croazia, il Paese dei record

#9 Come avevo accennato all’inizio, sulle colline dell’Istria si trova il villaggio più piccolo al mondo. Si tratta di Hum, la cui popolazione oscilla tra le 17 e le 23 unità.

#10 Ancora l’Istria detiene il record per il tartufo bianco più grande mai trovato. Il merito lo si deve al sig. Giancarlo Zigante e la sua cagnolina Diana, capaci di scovare nei pressi di Buje un esemplare da 1,31kg. Tra l’altro, la vicina Motovun (Montona) è soprannominata “la terra dei tartufi”.

#11 Visto che non c’è due senza tre, ecco il terzo primato custodito in Istria. Bisogna scendere fino a Pula (Pola in italiano) per trovarsi al cospetto di uno degli appena tre anfiteatri romani ancora in piedi. Senza dimenticare che l’anfiteatro di Pula è il 6° più grande al mondo.

#12 Insieme alla Spagna, la Croazia ha il più alto numero di beni facenti parte del Patrimonio Immateriale dell’UNESCO in Europa. Per quanto riguarda invece la lista di luoghi protetti dall’UNESCO, ne conta al momento 10: il parco nazionale dei laghi di Plitvice, la città vecchia di Dubrovnik (Ragusa), il complesso storico di Spalato con il Palazzo di Diocleziano, la città di Trogir, il complesso episcopale della Basilica Eufrasiana a Poreč (Parenzo), la cattedrale di San Giacomo a Šibenik (Sibenico), la piana di Stari Grad (Cittavecchia), i cimiteri di tombe medievali stećci, le foreste primordiali dei faggi dei Carpazi e di altre regioni d’Europa, le opere di difesa veneziane tra XVI e XVII secolo.

#13 Gli uomini croati sono i 7° più alti al mondo.

#14 I costumi popolari indossati dalle donne dell’isola di Susak sono gli unici in Europa ad avere la lunghezza della gonna sopra il ginocchio.

Interno dell'anfiteatro romano di Pola, in Istria

Invenzioni e scoperte made in Croatia

#15 Uno degli snack che più amo, il cioccolato con riso soffiato, è stato inventato nel 1963 in Croazia, nella città di Požega. Non solo: l’azienda responsabile, la Zvečevo, si produce da sola il cioccolato dal latte fresco (e non in polvere come succede quasi sempre) grazie ad un proprio caseificio interno.

#16 Fu il croato Slavoljub Penkala ad inventare il portamine (o matita meccanica) nel 1906, chiamandolo col suo cognome, Penkala appunto. Da lì deriva il termine moderno penna (pen in inglese).

#17 Il primo siluro al mondo venne costruito a Rijeka (Fiume) da Giovanni Ivan Biagio Luppis von Rammer (conosciuto in Croazia come Ivan Lupis Vukić) nel 1866.

#18 La cravatta è nata in Croazia nel XVII secolo. C’è chi dice che il merito sia dei soldati, che usavano indossare una sciarpetta di seta; c’è invece chi sostiene la tradizione che afferma che in passato le donne legassero al collo dei mariti una sciarpa stretta come dimostrazione del loro amore.

#19 Ci sono due nomi croati sulla mappa della luna. I suoi crateri prendono il nome dal geofisico Andrija Mohorovičić e dal criminologo Ivan Vučetić, inventore della dattiloscopia (sistema di classificazione delle impronte digitali a scopo di identificazione).

#20 Nikola Tesla nacque nel 1856 nella cittadina di Smiljan, nella regione di Lika, da genitori serbi. Ancora oggi è apertissimo il dibattito tra le parti sul considerare il grandissimo inventore più serbo o croato.

#21 La razza canina dei dalmata, protagonista del celeberrimo cartone della Disney “La carica dei 101”, è originaria della Dalmazia.

Murale dedicato a Tesla a Zagabria

Curiosità sulla Croazia: varie ed eventuali

#22 Il poeta inglese Lord Byron fu il primo a definire Dubrovnik “la perla dell’Adriatico”.

#23 Oltre ad essere una delle mete più gettonate dai turisti di tutto il mondo, Dubrovnik è molto amata nel mondo del cinema. I fan de “Il Trono di Spade” la conoscono come Approdo del Re, ma la troviamo anche nell’VIII episodio della saga di Star Wars (Gli ultimi Jedi). La Croazia è stata scelta come set per i film vincitori di premi Oscar “Il violinista sul tetto” e “La scelta di Sophie”, mentre l’isola di Vis “sostituisce” la Grecia in uno dei film che più amo, “Mamma mia! Ci risiamo”.

#24 Il Palazzo di Diocleziano a Spalato (patrimonio UNESCO) può vantare la presenza di una vera sfinge egiziana, trasportata dall’imperatore Diocleziano direttamente dall’Egitto per adornare l’ingresso della sua tomba.

#25 La moneta croata è la Kuna, tradotto in italiano martora. Il commercio della pelliccia dell’animaletto era così comune e diffuso da dare il nome alla valuta.

#26 Sono quasi più i croati che vivono al di fuori della Croazia che in Croazia. Nel 2020 la popolazione era stimata intorno ai 4,2 milioni di abitanti.

#27 Tra le curiosità sulla Croazia, non poteva non rientrare la sua torre pendente. Si trova in Istria (e dove sennò!), nel villaggio di Završje, ha un’altezza di 22 metri ed è inclinata di 40cm verso nord.

#28 Un tagliapietre originario dell’isola di Rab (Arbe) di nome Marin è il leggendario fondatore di San Marino. Fu Donna Felicissima, allora proprietaria del Monte Titano, a donare quella fetta di territorio alla piccola comunità che lì si era formata grazie a Marin e a chiamarlo, in suo onore, appunto San Marino.

#29 Oggi la capitale della Croazia è Zagabria, ma nel corso della storia si sono alternate altre 9 città. Quelle più degne di nota sono Nin, Šibenik e Varaždin.

#30 Per le strade di Zagabria è nascosta una riproduzione in scala del sistema solare. Si parte dal centro storico, con una copia del sole, per arrivare fino alla periferia. Sono in scala infatti anche le distanze tra i vari corpi celesti.

Scopri altri aneddoti e curiosità su…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://www.berightback.it/wp-content/uploads/2021/02/tramonti-piu-belli-croazia-istria-umago-berightback.jpg);background-color: #2ac8e0;background-size: cover;background-position: center bottom;background-attachment: fixed;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 300px;}div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container.dfd_stun_header_vertical_parallax {-webkit-transform: -webkit-translate3d(0,0,0) !important;-moz-transform: -moz-translate3d(0,0,0) !important;-ms-transform: -ms-translate3d(0,0,0) !important;-o-transform: -o-translate3d(0,0,0) !important;transform: translate3d(0,0,0) !important;}