Praga: informazioni utili per organizzare il viaggio al meglio

Organizzare un viaggio a Praga non richiede un particolare sforzo, ma ci sono delle informazioni ben precise da tenere a mente per far sì che tutto fili liscio una volta arrivati.
Le domande più frequenti riguardano la questione del cambio valuta, visto che la Repubblica Ceca, pur facendo parte dell’Unione Europea, ancora ha la propria, la corona; un tema questo abbastanza scottante e sul quale bisogna prestare attenzione, perché se è vero che la questione non è complicata, può diventarlo trovandosi in una città che ancora non si conosce e dove tutto ti indirizza ad uffici di cambio truffaldini. O ancora, come raggiungere l’hotel dall’aeroporto? Come muoversi con i mezzi? Tutto questo, e molto di più, ve lo spiego nel post.
Anche se vorrei iniziare con qualche puntualizzazione che può sembrare strana, addirittura comica, ma credetemi: è assolutamente necessaria.

Vuoi conoscere alcune parole in ceco per destreggiarti nelle situazioni più difficili?
Salva e stampa il mio piccolo frasario di ceco.

Vuoi raggiungere Praga in auto?
Scopri cosa occorre sapere prima di organizzare un viaggio on the road in Repubblica Ceca.

Vuoi scoprire cosa nasconde il centro di Praga?
Leggi la mia guida completa alla Città Vecchia 
e la guida al “Piccolo Quartiere” e Hradčany.
Scopri i miei consigli su come muoversi e cosa sapere prima di partire.

Vuoi sapere cos’altro esplorare di alternativo o più lontano dal centro?
Qui trovi la mia guida su una Praga alternativa
e su cosa vedere fuori dal centro.
Se ami i panorami da far girare la testa, fa al caso tuo anche la
lista dei punti panoramici migliori della città.
Scopri anche due dei quartieri più belli della città, con una passeggiata tra Vinohrady e Žižkov.

Qualche doverosa premessa su Praga

Praga è la capitale della Repubblica Ceca e NON della Cecoslovacchia. La Cecoslovacchia non esiste più dal 1993, e se un ceco vi sentirà usare questo termine per definire la propria nazione nel presente, come minimo storcerà (e con ragione) il naso. Idem per la lingua: non viene parlato il cecoslovacco (tra l’altro non mai esistito), ma il ceco, che fa parte del ceppo slavo al pari di polacco, russo, serbo e così via. Ormai a Praga l’inglese è parlato fluentemente un po’ dappertutto, ma non date per scontato che, solo perché ci sono tanti turisti italiani, si parli o capisca l’italiano: può succedere ovviamente, ma non fateci troppo affidamento.

Altro piccolo appunto: geograficamente parlando, Praga NON è est Europa. È centrale che più centrale non si può. Vienna ad esempio è molto più ad est, così come lo sono molte delle città dell’Italia del sud. Ai cechi non piace venire definiti est europei non solo per l’errore in sé, ma perché si sentono in qualche modo accostati all’ex URRS. Quindi attenzione! 

Il fuso orario rispetto all’Italia è invariato, non c’è quindi bisogno di spostare le lancette dell’orologio prima o durante il viaggio. Uguali sono anche le date del cambio dell’ora legale e solare.
Fatte queste premesse, partiamo con un po’ di informazioni pratiche per arrivare e muoversi in città. Il post è in continuo aggiornamento!

Arrivare a Praga in aereo e muoversi in città

Il mezzo di trasporto più comune ed usato per raggiungere Praga è ovviamente l’aereo.
Lo scalo praghese, il principale del paese, è collegato con voli diretti da moltissime città italiane: Bologna, Venezia, Milano, Pisa, Bari, Firenze, Pescara, Roma, Trapani, Napoli, Cagliari, Lamezia Terme, Catania ed Olbia. Sono molteplici anche le compagnie, ce n’è davvero per tutte le tasche.

L’aeroporto Václav Havel, precedentemente Letiště Ruzyně, è moderno e al suo interno ci si orienta facilmente. Ci sono 2 terminal (entrambi con WIFI gratuito), quello utilizzato per i voli da e per l’area Schengen e che dovrete usare come riferimento è il secondo (T2). Una volta atterrati, dirigendovi verso l’uscita troverete vari uffici di cambio: aspettate e tenete gli euro in tasca!! Su questo punto ci torneremo dopo.
Nell’atrio dell’aeroporto c’è un ufficio informazioni (aperto tutti i giorni dalle 7 alle 22), che fornisce la mappa della città e vende i biglietti per i mezzi pubblici.
A questo punto dipende da voi decidere come raggiungere il centro o il vostro hotel.

Fonte www.nasepraha.cz

Taxi/shuttles

Ci sono due compagnie autorizzate, AAA Radio Taxi e Fix Taxi. Solitamente hanno tariffa fissa dall’aeroporto al centro, mentre per altri spostamenti il prezzo è al chilometro. Se pensate che possa essere la soluzione adatta a voi, date un’occhiata ai rispettivi siti, da dove è anche possibile prenotare un mezzo. In caso di necessità per altri spostamenti durante il vostro soggiorno, vi consiglio comunque di utilizzare una di queste due compagnie, che sono tra le più fidate. Se viaggiate in gruppo invece c’è il servizio shuttle, gestito dall’azienda Cedaz.

Navetta AE

Collegamento diretto con la stazione centrale dei treni (Hlavní nádraží), senza fermate intermedie. La prima navetta da e per l’aeroporto parte alle 5.30 ad intervalli di 30 minuti fino alle 8, quando ce n’è una ogni 10-15 minuti (fino alle 19). Durata del viaggio, mezz’ora circa. Potete consultare sul sito ufficiale del DPP (dopravní podník hlavního města Prahy) l’orario completo.
Attenzione: dall’aeroporto alla stazione, l’unica fermata è davanti al terminal 1 (T1). Il costo è di 60Kč (2,25€ circa) ed il biglietto si acquista a bordo direttamente dall’autista. Dalla stazione centrale, ci sono poi metro/tram/bus per raggiungere la vostra destinazione finale.

Piccolo appunto personale: scelgo raramente questa opzione perchè con i classici mezzi pubblici il costo è minore ed è compreso in un eventuale abbonamento (lo vedremo al punto successivo), ma anche e soprattutto perchè orientarsi all’interno della stazione non è propriamente semplice, nonostante sia stata completamente rinnovata di recente. La struttura è su 4 livelli non molto ben definiti: al -1 c’è la metro, allo 0 i negozi, la biglietteria, le fermate di tram e bus (ovviamente all’esterno), al +1 i binari e al +2 lo stop della navetta, che si raggiunge dal 1 binario. Le prime volte sono impazzita per trovarlo, e con mille valigie appresso non è stato uno scherzo.

Uber

A differenza dell’Italia, a Praga esiste Uber ed è un servizio molto usato. Dal suo avvento ci sono state tantissime polemiche (scioperi e blocchi del traffico in entrata all’aeroporto) coi tassisti della città, ma resiste e spesso e volentieri ormai viene preferito anche ai mezzi pubblici. Il funzionamento è lo stesso che nel resto del mondo: scaricare l’app, registrarsi, collegare una carta di credito, prenotare la corsa. Sul sito ufficiale di Uber è possibile calcolare una stima del prezzo finale.

Mezzi pubblici

Opzione #1, sia per efficienza che per costo. Il bus più utilizzato è il 119, che collega in 15 minuti circa l’aeroporto con la fermata della metro linea A Nádraží Veleslavín, che gli fa da capolinea. La linea A della metro, rappresentata con il colore verde, è quella che arriva dritta in centro agli stop Muzeum e Můstek.  Da qui parte anche il bus 100 che collega l’aeroporto con la fermata Zličín, capolinea della linea metro gialla B. Questo è poco utilizzato da turisti perchè collega con una zona periferica.

In entrambi i casi, il tutto è fattibile tramite biglietto da 32Kč (1,20€ circa) acquistabile presso il centro informazioni, alle macchinette automatiche alla fermata, o a bordo dall’autista (con costo maggiorato). In alternativa, si può acquistare l’abbonamento ai mezzi (che vale indistintamente per tram/bus/funicolare) da 1 o 3 giorni; in questo caso, per la durata effettiva fa fede il momento in cui il biglietto è stato obliterato.
L’azienda dei trasporti praghese sta portando avanti un progetto che vedrà all’interno dei mezzi pubblici delle macchinette dalle quali sarà possibile acquistare i tagliandi con pagamento contactless. Al momento è già presente sui tram più nuovi ed è, inutile dirlo, utilissimo. Così come è inutile consigliare di non fare i furbi: i controllori a Praga non scherzano! Salgono sui mezzi stile battaglione in borghese coprendo ogni uscita.

Quanto appena scritto circa i mezzi pubblici è valido anche per gli spostamenti in città, quindi anche il biglietto singolo è valido indistintamente per bus, tram e metro. Inutile dire che questo dipenderà molto da dove si trova il vostro albergo, perché se è in pieno centro raramente avrete bisogno di utilizzare un autobus o un tram, se non per visitare qualcosa di più distante. I monumenti principali infatti sono tutti raggiungibilissimi a piedi e tutti in zona pedonale. Traffico permettendo, i mezzi sono puntualissimi ed a ogni fermata troverete una tabella con i tempi di percorrenza, se le fermate successive sono o meno collegate con una delle linee della metro e quali vettori sono costruiti per agevolare l’ingresso di persone con handicap e passeggini/carrozzine.

Per pianificare i vostri spostamenti con i mezzi, la soluzione è una sola e si chiama IDOS. Esiste anche l’applicazione e funziona altrettanto bene, grazie al roaming gratuito non è più un problema utilizzarlo.
Vorrei inoltre ricordarvi che i segways sono vietati in centro città, soprattutto sull’isola di Kampa dove ci sono anche degli eloquenti cartelli di divieto. Ultimamente ci sono molte compagnie che offrono biciclette a noleggio, ma se si vuole rimanere tra la Città Vecchia e il Piccolo Quartiere ve la sconsiglio, considerando anche la quantità di turisti che dovrete cercare di non investire. Ripeto, godersela a piedi credo sia la scelta più sensata e quella che vi darà maggiore soddisfazione.

tabella con biglietti bus tram metro praga prezzi e durata

Meteo

Una delle domande più gettonate (e che, sono sincera, tollero poco) è: ma che tempo fa?
C’è questo luogo comune che vede Praga avvolta da una nuvola di gelo e neve per almeno 6 mesi l’anno. Bè, non è così! Ovviamente stiamo parlando di Europa continentale, quindi è ovvio che spesso e volentieri gli inverni siano rigidi. Ma non è detto. L’instabilità climatica, così come nel nostro Paese ed ormai in tutto il mondo, esiste anche in Repubblica Ceca.

Quindi può succedere che ci sia una coltre costante di neve, o che non cada nemmeno un fiocco (e non necessariamente perché fa troppo freddo). Oppure che a marzo ci siano gli alberi in fiore, o che faccia -12°. Quindi se mi permettete un consiglio spassionato: se siete freddolosi o timorosi dell’eccessivo freddo, evitate da novembre a febbraio, tanto per stare sicuri. O più semplicemente copritevi bene e prenotate comunque, Praga è bellissima con qualsiasi clima la si veda. Che poi non è che d’estate sia  molto meglio. Io, che soffro più il caldo del freddo, ho trascorso delle settimane da incubo negli ultimi anni sotto questo punto di vista. C’è di “buono” che dai 35° si può passare ai 13° nel giro di una nottata.

Di seguito troverete il classico grafico con la media delle temperature annuali, ma se volete essere sicuri a cosa andate incontro, semplicemente controllate la situazione su IDNES qualche giorno prima della partenza.

Moneta e cambio

Pur facendo parte della comunità europea, la Repubblica Ceca non ha ancora adottato l’euro (e non credo lo farà tanto presto). La moneta ufficiale è la Corona Ceca, il cambio ha subito di recente una piccola variazione ed attualmente corrisponde a 1€ = 25,60Kč. Consiglio di scaricare un’applicazione con la conversione automatica della moneta per non stare ad impazzire ad ogni acquisto, ce ne sono tante e fanno egregiamente il loro lavoro.

Si accettano anche gli euro?
Spesso si, specialmente in centro. Però vi sconsiglio vivamente di utilizzare questo metodo di pagamento, in quanto non è mai conveniente: se il cambio è a 26Kč, nella migliore delle ipotesi verrà calcolato a 25Kč, molto più spesso dai 24Kč a scendere. Se non si hanno corone in contanti, si può tranquillamente pagare con carta di credito o bancomat senza spese aggiuntive; io utilizzo spesso e volentieri quest’ultimo sistema e non ho mai avuto problemi, il mio bancomat fa parte del circuito Maestro.

corona ceca monete più piccole

Per quanto riguarda dove e come cambiare/procurarsi corone, come in qualsiasi parte del mondo sono sconsigliati gli uffici di cambio: molti scrivono “0 commissions”, per il semplice fatto che fregano sul cambio effettivo. L’unico abbastanza onesto che conosco si chiama eXchange ed ha lo sportello vicino Piazza della Città Vecchia, non lontano dalla chiesa di San Nicola. Mi è stato anche consigliato uno sportello all’uscita dell’uscita della metro Můstek, che però non ho mai provato. Un video molto illuminante sullo strozzinaggio di alcuni uffici di cambio lo trovate su youtube sul meraviglioso canale di Prague Honest Guide: se avete tempo date un’occhiata generale al canale di Janek ed Honza, preziosissimo per visitare Praga come si deve ed evitare fregature!

La soluzione a mio avviso migliore per avere un po’ di corone in tasca, e per la quale opto ogni volta, è di prelevare dal bancomat, poiché viene applicato il cambio corrente e deve essere aggiunta solo la commissione sul prelievo dall’estero, che si solito non ammonta a più di 3/4€ (informatevi prima dalla vostra banca per sicurezza, io ad esempio ne spendo 2,5€). Nel caso in cui scegliate questa opzione, c’è da fare attenzione ad un piccolissimo ma fondamentale dettaglio: una volta selezionata la cifra da prelevare, la macchina vi chiederà se sull’estratto conto volete l’importo specificato nella valuta locale o in euro. Selezionate sempre la valuta locale, altrimenti partono come minimo 10€ in più e la convenienza di questo sistema va a farsi benedire.

Al vostro arrivo in aeroporto troverete vari sportelli, aspettate di uscire dall’area bagagli prima di prelevare. Ce n’è una bella sfilza sulla destra, appena attraversate le porte scorrevoli.

Elettricità

In tutta la Repubblica Ceca ci sono prese per la corrente con due spinotti tondi. Se avete spine a due non ci sono problemi, i piccoli elettrodomestici con spine a tre invece vi conviene lasciarli a casa, in quanto gli adattatori non si trovano facilmente nè in Repubblica Ceca nè in Italia.

elettricità repubblica ceca no adattatori spinotto a due fori

Numeri utili

Prefisso per la Repubblica Ceca: +420
Ambasciata Italiana a Praga: +420 233 080 111
Ambulanza: 155
Emergenza: 122
Polizia: 158
Vigili del fuoco: 150

There are 8 comments
  1. sergio

    Ciao Celeste, fantastico post, sarà sicuramente utilissimo.

    Il caricabatteria dello smartphone con la presa a due posso tranquillamente utilizzarlo quindi?

    • Celeste

      Ciao Sergio,
      mi fa piacere che il post possa esserti utile!
      Confermo, il caricabatteria con la presa a due puoi utilizzarlo, i problemi sorgono con le prese a tre.

  2. Monica Campus

    Buongiorno Celeste, le tue informazioni sono molto dettagliate ed utilissime, vorrei farti solo una domanda, ma se io faccio il biglietto Basic (90 minuti) per l’autobus 119, è valido anche per la metro?

    • Celeste

      Ciao Monica, ti ringrazio!
      Si, esattamente come l’abbonamento, anche il biglietto semplice da 32Kc è valido indistintamente per tutti i mezzi, tranne che ovviamente per la navetta AE. Puoi cambiare metro, tram e autobus come vuoi per i 90 minuti della durata del biglietto 😉

  3. […] già dedicato alcuni articoli alla Repubblica Ceca, e a Praga in particolare. Ho parlato di info pratiche, di piatti tipici, della mia visita lampo ad agosto. Tuttavia, leggendo numerosi post, manca […]

  4. Cavolo, completissimo questo post! Mi sarebbe servito quando sono stata a Praga, me lo sono salvata comunque perché dovrò assolutamente tornare per vedere il klementinum 😍
    Ehmmm.. Da oggi non dirò più che Praga è Europa dell’Est ma centrale!! ☺
    Baci!

    • Ho cercato di inserire tutto quello che solitamente uno si chiede prima del viaggio, se hai suggerimenti su cosa potrebbe mancare sono ovviamente bene accetti 😉
      Sto facendo una lista di posti in cui voglio andare ad agosto, ho messo troppa carne al fuoco temo… ma il Klementinum c’è, nella speranza di trovarlo aperto!
      Ti faccio sapere, baciotti e grazie di essere passata 🙂

  5. […] Míru è leggermente defilata rispetto al centro, ma facilmente raggiungibile con la metro verde da Můstek. La piazzetta, già resa incantevole dalla presenza della bellissima […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accetto

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://www.berightback.it/wp-content/uploads/2019/07/informazioni-turistiche-utili-organizzare-viaggio-a-praga-tram-berightback-min.jpg);background-color: #2ac8e0;background-size: cover;background-position: center bottom;background-attachment: fixed;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 300px;}div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container.dfd_stun_header_vertical_parallax {-webkit-transform: -webkit-translate3d(0,0,0) !important;-moz-transform: -moz-translate3d(0,0,0) !important;-ms-transform: -ms-translate3d(0,0,0) !important;-o-transform: -o-translate3d(0,0,0) !important;transform: translate3d(0,0,0) !important;}